Cose da Vedere

Cose da vedere

Arte

In meno di un’ora si può arrivare a FIRENZE, perla di arte e cultura di tutta la nostra penisola, intense giornate tra musei, affreschi chiese e giardini per poi ritirarsi di nuovo in collina e ricaricarsi per una nuova giornata ricca di esperienze affascinanti. Sempre in un’ora si può raggiungere BOLOGNA, famosa per i suoi portici , le sue torri e la gastronomia, RAVENNA, culla dell’arte bizantina famosa per i mosaici delle sue basiliche, facendo magari una sosta a FAENZA centro della ceramica d’arte.
>>Museo di Firenze

Feste medioevali

Quando Matilde di Canossa, nel 1078, concesse alla Chiesa pisana il territorio di Castrum Rivi, certo non immaginava che, poco più di cento anni dopo, su quelle terre, sarebbe cominciato il dominio di quegli Alidosi che avrebbero fatto del "passo" fra Toscana e Romagna la loro fortuna ed insieme costruito uno dei momenti storici di maggior splendore dell'odierno Castel del Rio, loro culla e capitale della media ed alta Valle del Santerno. Come non festeggiare allora quello che fu il periodo del Rinascimento a Castel del Rio? Così vent'anni or sono, consapevole forse di trovarsi vicino ad un "nuovo rinascimento" L'Associazione Culturale Alidosiana decise di "celebrare", rivivendoli, fasti e gioie quotidiane del '400-'500, con l'occhio appassionato di chi sa che non c'è futuro senza consapevolezza (e coscienza) del proprio passato.

Artigianato locale

LE FONTANELLE è situato lungo la dorsale dell'appennino Tosco-Romagnolo: a 55 km da Bologna e a 67 km da Firenze; posizione strategica per godere appieno della cultura artistica toscana e della gastronomia romagnola, dei vini, dei prodotti locali e dei manufatti artigianali.

La vena del gesso

Nella Valle del Santerno è da segnalare la presenza di calanchi tra i quali la “Vena del Gesso romagnola”, la più grande d'Europa, lunga una quindicina di chilometri e larga un paio, sicuramente una perla naturalistica. Il lato meridionale di questo blocco risulta quasi verticale e costituisce una sorta di spettacolare muraglia che fornisce alla zona un aspetto quasi lunare. Ad ovest del Santerno, la Vena perde l'aspetto di muraglia fino a disperdersi nella Valle del Sillaro. Per meglio apprezzare i numerosi elementi di valore ambientale e storico della vallata a Tossignano è operativo il Centro "I Gessi e il Fiume" dove vengono fornite conoscenze geografiche, geologiche e naturalistiche. Nella Vena del Gesso le emergenze naturali si concentrano particolarmente per effetto della sua singolarità geologica; per questo l'area sarà a breve tutelata dall'istituzione di un parco regionale.
>>I Gessi della Val Santerno